Organizzazione della Vigilanza

Go to the english version Cerca nel sito

La Banca d'Italia svolge l'attività di vigilanza a livello centrale mediante le strutture del Dipartimento Vigilanza bancaria e finanziaria e a livello territoriale mediante le Filiali.

L'organizzazione della Vigilanza è integrata nel Meccanismo di vigilanza unico (o Single Supervisory Mechanism) a partire dal 4 novembre 2014.

Le Filiali svolgono l'attività di vigilanza su gruppi e intermediari bancari e finanziari attivi in ambito prevalentemente locale (vedi Filiali della Banca d'Italia competenti per l'attività di vigilanza: giurisdizione territoriale). Per le finalità di tutela della clientela, l'azione di vigilanza è svolta a livello centrale dalle strutture del Dipartimento Tutela della clientela ed educazione finanziaria, mentre alle Filiali sono attribuiti compiti in materia di educazione finanziaria, ricorsi all'Arbitro Bancario Finanziario ed esposti.

L'individuazione delle unità organizzative responsabili dei procedimenti amministrativi e delle fasi procedimentali di competenza della Banca d'Italia relativi all'esercizio delle funzioni di vigilanza in materia bancaria e finanziaria è stata disciplinata con Regolamento del 25 giugno 2008 e s.m.i.. Il Regolamento della Banca d'Italia e della UIF del 21 luglio 2021, vigente dal 9 agosto 2021, ridefinisce la materia e abroga la precedente disciplina.

Disciplina dei procedimenti amministrativi e delle fasi procedimentali di competenza della Banca d'Italia

L'attività di vigilanza svolta dalla Banca d'Italia segue le forme del procedimento amministrativo, nel rispetto delle disposizioni legislative applicabili, in particolare le leggi n. 241 del 1990 e n. 262 del 2005 e s.m.i.. Con il Regolamento del 21 luglio 2021 la Banca d'Italia ha individuato, ai sensi degli articoli 2 e 4 della richiamata legge 241, i termini e le unità organizzative responsabili dei procedimenti amministrativi e delle fasi procedimentali di tutte le funzioni della Banca, inclusa la Vigilanza in materia bancaria e finanziaria.

Il Regolamento del 21 luglio 2021 ha aggiornato:

  • i termini e le unità organizzative responsabili dei procedimenti amministrativi previsti dalle disposizioni della Banca;
  • le deleghe rilasciate, ai sensi dell'art. 22, 5° comma dello Statuto della Banca, dal Direttorio ai responsabili dei Dipartimenti, dei Servizi e delle Filiali per l'adozione degli atti e dei provvedimenti amministrativi di propria competenza.

Ai procedimenti e fasi in corso alla data dell'entrata in vigore del Regolamento continuano ad applicarsi la previgente disciplina, ivi inclusi i termini procedimentali, e le preesistenti deleghe del Direttorio (cfr. Disciplina previgente).

I procedimenti e le fasi procedimentali di competenza del Dipartimento Vigilanza bancaria e finanziaria sono riportati nell'Elenco 1a e nell'Elenco 1b allegati al Regolamento.

L'Elenco 1a definisce i criteri di individuazione delle unità organizzative responsabili e stabilisce - per ciascun procedimento e fase procedimentale, fatta eccezione per le procedure comuni del Meccanismo di vigilanza unico previste dal Regolamento UE n. 1024/2013 e dal Regolamento UE n. 468/2014 - la Struttura competente, i termini, i possibili destinatari, le fonti normative di riferimento e le eventuali deleghe del Direttorio. Le unità organizzative responsabili sono individuate di regola seguendo un criterio di competenza per soggetto, tramite rinvio alla sezione Albi ed elenchi di vigilanza. In alcuni casi, le unità organizzative sono invece individuate secondo un criterio di competenza per materia.

L'Elenco 1b, strutturato similmente all'Elenco 1a, riporta le fasi procedimentali di competenza del Dipartimento nell'ambito delle procedure comuni del Meccanismo di vigilanza unico. A tali fasi procedimentali si applica quanto previsto dal Regolamento del 21 luglio 2021 in quanto compatibile (cfr. art. 16).

Quando i procedimenti e le fasi procedimentali sono espressamente richiamati nelle disposizioni di vigilanza della Banca, gli Elenchi citano anche il relativo atto.

La Banca d'Italia aggiorna periodicamente le proprie disposizioni di vigilanza per assicurarne la corrispondenza con gli Elenchi.

Disciplina previgente

Ai procedimenti e alle fasi procedimentali di competenza del Dipartimento Vigilanza bancaria e finanziaria in corso alla data di entrata in vigore del Regolamento del 21 luglio 2021 continuano ad applicarsi il Regolamento del 25 giugno 2008 e s.m.i. e le connesse previsioni e comunicazioni adottate nel tempo dalla Banca.

Per i procedimenti in corso alla data di entrata in vigore del Regolamento del 21 luglio 2021 si applicano le deleghe a suo tempo rilasciate, ai sensi dell'art. 22, 5° comma dello Statuto della Banca, dal Direttorio ai responsabili dei Dipartimenti, dei Servizi e delle Filiali per l'adozione dei provvedimenti amministrativi e atti di propria competenza; in particolare si applicano le delibere di seguito indicate.

  • Delibera n. 747 del 15 dicembre 2020pdf 84.6 KB Conferimento di nuove deleghe per l'assunzione di provvedimenti in materia di Vigilanza ai sensi dell'art. 22, 5° comma dello Statuto della Banca d'Italia (già art. 21, 3° comma). Le deleghe hanno efficacia dalla data di pubblicazione, anche con riferimento ai provvedimenti da assumere in relazione ai procedimenti amministrativi pendenti a tale data. Data Pubblicazione::16 dicembre 2020
  • Delibera n. 659 del 17 novembre 2020pdf 160.1 KB Deleghe relative al rilascio di parere positivo richiesto dalla Consob nell'ambito di istanze di autorizzazione alla prestazione di attività senza stabilimento di succursale da parte di imprese di investimento del Regno Unito, presentate ai sensi dell'art. 28, TUF. Le deleghe sono efficaci a decorrere dal 17 luglio 2020. Data Pubblicazione::23 novembre 2020
  • Delibera n. 399 del 16 luglio 2019pdf 156.1 KB Deleghe relative all'adozione dei provvedimenti di esenzione dall'obbligo di predisporre l'interfaccia di fall-back prevista dall'art. 33, par. 4, RTS n. 2018/389. Le deleghe sono efficaci a decorrere dal 16 luglio 2019. Data Pubblicazione::21 agosto 2019
  • Delibera n. 561 del 6 novembre 2018pdf 90.6 KB Deleghe per l'assunzione di provvedimenti e atti in materia di Vigilanza, ai sensi dell’art. 22 comma 5 dello Statuto della Banca d'Italia (già articolo 21, comma 3).Al fine di aggiornare le deleghe in materia sin qui conferite al nuovo quadro organizzativo del Dipartimento Vigilanza bancaria e finanziaria dell'Amministrazione Centrale e della rete territoriale. Le deleghe hanno efficacia dal 19 novembre 2018, anche con riferimento ai provvedimenti e agli atti da assumere in relazione ai procedimenti amministrativi pendenti a tale data. Data Pubblicazione::19 novembre 2018
  • Delibera n. 505 del 28 luglio 2017pdf 316.7 KB Conferimento di deleghe da parte del Direttorio, ai sensi dell’art. 22 comma 5 dello Statuto della Banca d'Italia, per l'assunzione di provvedimenti in materia di decisione sul capitale. La presente delibera sostituisce la delibera n. 330 del 14 luglio 2015. Data Pubblicazione::08 agosto 2017
  • Delibera n. 215 del 3 maggio 2016pdf 37.3 KB Conferimento di deleghe da parte del Direttorio, ai sensi dell'art. 22 comma 5 dello Statuto della Banca d'Italia, per l’assunzione di provvedimenti in materia di esenzione dall’obbligo di compensazione dei contratti derivati OTC per le transazioni infragruppo Data Pubblicazione::09 maggio 2016
  • Delibera n. 152 del 15 marzo 2016pdf 58.3 KB Elenco degli ulteriori provvedimenti e atti delegati dal Direttorio in materia di vigilanza bancaria e finanziaria. Data Pubblicazione::17 marzo 2016
  • Delibera n. 436 del 22 settembre 2015pdf 146.4 KB Conferimento di deleghe da parte del Direttorio ai sensi dell’art. 22, comma 5, dello Statuto in relazione all'istituzione di una nuova Unità di Risoluzione e Gestione delle Crisi (RGC). Data Pubblicazione::24 settembre 2015
  • Delibera n. 347 del 21 luglio 2015pdf 50.5 KB Conferimento di nuove deleghe per l’assunzione di provvedimenti in materia di autorizzazione alla riduzione dei fondi propri - anche a modifica della Delibera n. 99 del 10 febbraio 2009 - e di approvazione del piano di conservazione del capitale. Tali deleghe tengono conto delle modificazioni del quadro normativo di riferimento introdotte dal Regolamento (UE) n. 575/2013 (CRR) e della Direttiva 2013/36/UE (CRD IV). Data Pubblicazione::30 luglio 2015
  • Delibera n. 330 del 14 luglio 2015pdf 138.2 KB Conferimento di deleghe da parte del Direttorio, ai sensi dell'art. 22 comma 5 dello Statuto della Banca d'Italia, per l’assunzione di provvedimenti in materia di decisione sul capitale. La delibera n. 330 del 14 luglio 2015 è stata sostituita dalla delibera n. 505 del 28 luglio 2017. Data Pubblicazione::30 luglio 2015
  • Delibera n. 310 del 7 luglio 2015pdf 167.3 KB Conferimento di nuove deleghe per l'assunzione di provvedimenti e atti in materia di Vigilanza ai sensi dell'art. 22, 5° comma dello Statuto della Banca (già art. 21, 3° comma). Tali deleghe modificano e integrano quelle già conferite con delibera del Direttorio n. 99 del 10/02/2009. In particolare,  le deleghe riguardano procedimenti in materia di gestione collettiva del risparmio e sono volte a tenere conto delle modificazioni del quadro normativo e dell’attività di vigilanza conseguenti al recepimento  in Italia delle Direttive 2009/65 /UE (UCITS IV) e 2011/61/UE (AIFMD). Data Pubblicazione::08 luglio 2015
  • Delibera n. 60 del 21 gennaio 2014pdf 29.5 KB Deleghe per l'assunzione di provvedimenti e atti in materia di Vigilanza, ai sensi dell'art. 22, 5° comma dello Statuto della Banca (già art. 21, 3° comma). Al fine di aggiornare le deleghe in materia sin qui conferite (delibere n. 99 del 10 febbraio 2009 e n. 31 del 15 gennaio 2013) al nuovo quadro organizzativo del Dipartimento Vigilanza bancaria e finanziaria, confermandole con riguardo alle stesse fattispecie e secondo le stesse condizioni e modalità di esercizio già deliberate. Le deleghe hanno efficacia dal 27 gennaio 2014, anche con riferimento ai provvedimenti e agli atti da assumere in relazione ai procedimenti amministrativi pendenti a tale data. Data Pubblicazione::27 gennaio 2014
  • Delibera n. 31 del 15 gennaio 2013pdf 273.7 KB Conferimento nuove deleghe per l'assunzione di provvedimenti e atti in materia di Vigilanza. Tali deleghe modificano e integrano quelle già conferite con delibera del Direttorio n. 99 del 10/02/2009. In particolare, sulla base della nuova delibera, sono sostituite le deleghe già conferite relativamente alle fattispecie di cui ai procedimenti n. 49, 81, 153 e 156 del Regolamento del 25 giugno 2008, recante l'individuazione dei termini e delle unità organizzative responsabili dei procedimenti amministrativi di competenza della Banca d'Italia relativi all'esercizio delle funzioni di vigilanza in materia bancaria e finanziaria, ai sensi degli articoli 2 e 4 della legge n. 241/1990, e successive modificazioni. Data Pubblicazione::18 febbraio 2013
  • Delibera n. 99 del 10 febbraio 2009pdf 471.1 KB Data Pubblicazione::30 luglio 2015
  • Regolamento del 25 giugno 2008pdf 381.2 KB Data Pubblicazione::30 luglio 2008