Servizi della biblioteca

Go to the english version Cerca nel sito

AVVISO

Dal 20 ottobre la sala di lettura Paolo Baffi riapre al pubblico con orario 8:30-13:00.

Tutti i restanti servizi sono forniti secondo le consuete modalità.

Dal 2 novembre riapre al pubblico la sala lettura della Biblioteca giuridica “Pietro De Vecchis”, nelle giornate di martedì, mercoledì, giovedì, dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 16.00.

Cosa sono

Presso la Biblioteca Paolo Baffi e la Biblioteca giuridica "Pietro De Vecchis" è possibile:

  • consultare direttamente in internet il catalogo del patrimonio librario e quello delle risorse online
  • accedere alle Sale di lettura per la consultazione di testi e per l'eventuale fotocopiatura del materiale a stampa, nei limiti stabiliti dal diritto d'autore
  • ottenere il servizio di fotocopiatura, anche a distanza
  • ricevere informazioni e consulenza bibliografica, anche a distanza.

Chi può accedervi

Le persone interessate allo studio delle materie economiche, bancarie e finanziarie: docenti, ricercatori, economisti, giuristi, esperti di altre istituzioni e studenti universitari.

Come

La consultazione dei cataloghi

Attraverso il catalogo online è possibile effettuare ricerche sulle collezioni della Biblioteca Paolo Baffi e della Biblioteca giuridica "Pietro De Vecchis".

La Biblioteca Paolo Baffi mette inoltre a disposizione il catalogo delle risorse elettroniche che comprende periodici online, volumi digitali, working paper e banche dati, consultabili presso la Sala di Lettura con l'assistenza del personale della Biblioteca previo appuntamento e con possibili limitazioni di accesso alle risorse nel rispetto delle rispettive licenze d'uso. Per la ricerca dei periodici è inoltre possibile utilizzare il collegamento al Catalogo nazionale dei periodici (ACNP) che contiene la descrizione bibliografica di gran parte del posseduto.

Sale di lettura

Per accedere è necessario:

  • farne richiesta, telefonando dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 14.30 alle 16.30
  • presentare in portineria un documento di identità valido
  • compilare un modulo di ammissione
  • consegnare un documento che attesti l’interesse a frequentare la Biblioteca (ad es.  lettera di presentazione di un docente o dell’ente di appartenenza ovvero di un dipendente della Banca d'Italia, foglio di assegnazione della tesi o della ricerca).


SALA PAOLO BAFFI

Via Nazionale n. 91, Roma

Dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 16.00. La Biblioteca è chiusa gli ultimi tre giorni lavorativi di maggio, il 29 giugno, il 14 agosto, il 24 e il 31 dicembre.

Tel. +39 0647922404/2020 (prenotazioni e informazioni)
Fax +39 0647922059
bibliotecabaffi@bancaditalia.it


SALA PIETRO DE VECCHIS

Via Nazionale n. 91, Roma

Dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 16.00. La Biblioteca è chiusa gli ultimi tre giorni lavorativi di maggio, il 29 giugno, il 14 agosto, il 24 e il 31 dicembre.

Tel. +39 0647925386 (prenotazioni e informazioni)
Fax +39 0647922397
bibliotecagiuridica@bancaditalia.it

Il servizio di fotocopie a distanza

La Biblioteca Paolo Baffi fornisce un servizio di fotocopiatura a distanza nei limiti stabiliti dalla normativa vigente sul diritto d'autore (15 per cento di ciascun volume o fascicolo di periodico, ad esclusivo uso personale, per scopi di studio o ricerca).

Le richieste devono essere inviate per posta elettronica (bibliotecabaffi.dd@bancaditalia.it) o via fax (+39 06 4792 2059). Ogni richiesta deve contenere un recapito telefonico e/o un indirizzo e-mail e un recapito postale.

Le tariffe applicate, che includono le spese di spedizione per posta prioritaria, sono:

  • da 1 a 20 fotocopie € 5,00
  • ogni ulteriore fotocopia € 0,20.

Le spese di spedizione con modalità diverse o per l'estero sono a carico dell'utente. Il pagamento può essere effettuato con bonifico bancario, vaglia cambiario "non trasferibile" e assegno circolare "non trasferibile", secondo le modalità che verranno indicate all'utente al momento della comunicazione dell'importo da corrispondere.

Il servizio è fornito gratuitamente per richieste inoltrate da altre biblioteche, in regime di reciprocità, nei limiti stabiliti dalla normativa vigente sul diritto d'autore. Anche in questo caso le richieste di fotocopie devono essere inviate con le stesse modalità. Le biblioteche aderenti alla rete NILDE (Network Inter-Library Document Exchange) devono utilizzare l’apposito modulo NILDE. Il materiale viene spedito esclusivamente via fax o per posta, con spese a carico dell'Istituto. Il servizio di fotocopie è attivo anche presso le Sale di lettura.

Il servizio di informazione bibliografica e documentaria

Il servizio è attivo presso le Sale di lettura ed è fornito anche a distanza, gratuitamente, secondo le seguenti modalità:

  • le richieste devono essere inviate mediante posta elettronica o via fax:

bibliotecabaffi@bancaditalia.it
fax +39 0647922059

bibliotecagiuridica@bancaditalia.it
fax +39 0647922397

  • ogni richiesta deve contenere un recapito telefonico e/o un indirizzo e-mail e un recapito postale
  • le ricerche sono spedite via e-mail o per posta; eventuali spese postali sono a carico della Banca d’Italia
  • si raccomanda di dettagliare la richiesta, indicando, oltre al titolo della ricerca, gli argomenti, la lingua e l'arco temporale di proprio interesse

Contatti

Per saperne di più

La Biblioteca della Banca d'Italia, costituita dalla Biblioteca Paolo Baffi - specializzata nelle materie dell'economia e della finanza - e dalla Biblioteca giuridica "Pietro De Vecchis", possiede un patrimonio complessivo che supera i 226.000 volumi, cui si aggiungono circa 10.000 periodici a stampa e oltre 131.000 titoli disponibili in forma elettronica (soprattutto riviste, e-book e banche dati). Per ulteriori informazioni sulla storia e sul patrimonio clicca qui.

La Biblioteca Paolo Baffi ha inaugurato nel 2018 la collana "Collezioni e studi della Biblioteca Paolo Baffi" che si propone di valorizzare il patrimonio della Biblioteca e promuoverne le attività attraverso la pubblicazione di bibliografie, cataloghi di fondi librari, guide e studi. I lavori editi prima del 2018 possono essere consultati qui.

Norme per la consultazione

Argomenti Correlati

Biblioteca

La Biblioteca della Banca d'Italia fu costituita nel 1894 e suddivisa in due sezioni: quella economica e quella giuridica. Negli anni trenta le due sezioni si separarono dando vita alla Biblioteca economica e alla Biblioteca giuridica. Oltre a fornire materiale informativo e letteratura specialistica al personale della Banca d'Italia, entrambe le Biblioteche sono aperte al pubblico, in particolare a docenti, ricercatori, economisti, giuristi, esperti di altre istituzioni e studenti universitari.