N. 502 - La proiezione internazionale della Cina nell'era di Xi Jinping

Go to the english version Cerca nel sito

di Bencivelli, Tonelli, Coco, De Marchi, Furgeri, Ghirga, Ginefra, Giraudo, Iezzi, Longoni, Majnoni d'Intignano, Marconi, Marra, Musu, Sales, Tartaglia Polcini, Trebeschi, Zanotti e Zucchini luglio 2019

Il lavoro dà conto della natura e delle motivazioni della strategia internazionale perseguita dalla Cina sotto l'attuale governo ed esamina, da un lato, le azioni già intraprese dalle autorità cinesi, dall'altro le reazioni registrate nel resto del mondo. Questo paper presenta i risultati di un'ampia indagine che ha coinvolto i Delegati e gli Addetti finanziari della Banca d'Italia distaccati in 13 tra Consolati Generali, Ambasciate d'Italia e Delegazioni in altrettanti paesi del mondo.

La strategia economica e politica perseguita si caratterizza per vari aspetti: la creazione di più stretti legami economici internazionali; la proposta di modelli alternativi di cooperazione; la promozione e il sostegno di importanti iniziative di proiezione internazionale. Le reazioni delle economie avanzate sono state diversificate; gli USA, per esempio, hanno inasprito il proprio atteggiamento negoziale, mentre il Giappone si è proposto ai paesi dell'Asia orientale come partner alternativo.

Testo della pubblicazione