Operazioni mirate di rifinanziamento a più lungo termine

Go to the english version Cerca nel sito

I programmi relativi alle operazioni mirate di rifinanziamento a più lungo termine (Targeted Longer-Term Refinancing Operations, TLTRO) offrono agli enti creditizi dell'area dell'euro finanziamenti con scadenze pluriennali diretti a migliorare il funzionamento del meccanismo di trasmissione della politica monetaria, sostenendo l'erogazione del credito bancario all'economia reale.

Le TLTRO condotte fino a marzo 2017 sono state avviate in due distinti programmi: TLTRO-I, annunciato a giugno 2014 e composto da otto aste; TLTRO-II, annunciato a marzo 2016 e composto da quattro aste. In entrambi i programmi il finanziamento ottenibile da ciascuna banca è dipeso dall'ammontare dei prestiti concessi a società non finanziarie e famiglie (con esclusione di quelli per l'acquisto di abitazioni).

A marzo 2019 il Consiglio direttivo della BCE ha annunciato una terza serie di operazioni mirate di rifinanziamento a più lungo termine (TLTRO-III) da condurre con frequenza trimestrale da settembre 2019 a marzo 2021. Analogamente ai precedenti programmi le TLTRO-III incorporano incentivi al fine di preservare condizioni creditizie favorevoli per l'economia reale.

A settembre 2019, alla luce del peggioramento del quadro economico, il Consiglio direttivo ha modificato alcune caratteristiche delle operazioni.

A marzo 2020, il Consiglio direttivo, a fronte dell'emergenza Covid-19, ha introdotto condizioni più favorevoli per le operazioni, da applicare nel periodo compreso tra il 24 giugno 2020 e il 23 giugno 2021. Nella stessa occasione il Consiglio direttivo ha aumentato il finanziamento massimo ottenibile al 50 per cento dello stock di prestiti idonei al 28 febbraio 2019, rimosso il limite di partecipazione alle singole aste e anticipato la possibilità di rimborso anticipato dopo un anno dalla data di regolamento di ciascuna operazione, a partire da settembre 2021. Ad aprile 2020, il Consiglio direttivo ha deciso un ulteriore allentamento delle condizioni applicate con riferimento al tasso di interesse e al meccanismo di incentivazione.

A dicembre 2020, il Consiglio direttivo, alla luce delle ricadute economiche derivanti dal protrarsi della pandemia, ha deciso di ricalibrare ulteriormente le condizioni applicate al programma TLTRO-III. In particolare, ha deciso di i) estendere di 12 mesi, fino a giugno 2022, il periodo nel quale si applicheranno condizioni più favorevoli, ii) condurre tre operazioni aggiuntive tra giugno e dicembre 2021 e iii) introdurre un nuovo criterio di valutazione della lending performance ai fini della determinazione delle condizioni di tasso. Inoltre, il Consiglio direttivo ha deciso di incrementare il finanziamento massimo ottenibile dal 50% al 55% dello stock di prestiti idonei al 28 febbraio 2019.

Il 29 gennaio 2021 il Consiglio direttivo ha deciso che i gruppi TLTRO-III possano includere ulteriori enti creditizi come nuovi membri, a condizione che gli stessi non facciano parte di un gruppo TLTRO-III già riconosciuto, e che le banche che hanno partecipato finora su base individuale possano costituire un nuovo gruppo. Tale facoltà è stata consentita esclusivamente prima della settima operazione TLTRO-III.

Il 30 aprile 2021, il Consiglio Direttivo ha apportato ulteriori modifiche alla disciplina delle TLTRO-III allo scopo di i) rivedere il regime delle sanzioni connesse all’inosservanza dei termini stabiliti per la presentazione delle relazioni e delle valutazioni dei revisori, ii) chiarire i casi in cui i partecipanti sono autorizzati a passare dalla partecipazione individuale a quella di gruppo o ad aderire a gruppi esistenti, nonché la procedura da seguire in tali casi, iii) prevedere un'esenzione dall’obbligo di presentare un’ulteriore valutazione del revisore a seguito di riorganizzazioni societarie o di modifiche nella composizione di gruppi e iv) chiarire gli obblighi di segnalazione e i pertinenti calcoli dei tassi di interesse in caso di modifica nella composizione di un gruppo o di riorganizzazione societaria che si verifichino tra il 1° aprile 2021 e il 31 dicembre 2021.

Ciascuna delle operazioni del programma avrà una durata di tre anni; ad esse si applicherà un tasso di interesse pari a quello delle operazioni di rifinanziamento principali prevalente nel corso della rispettiva TLTRO-III, fatta eccezione per il periodo compreso tra il 24 giugno 2020 e il 23 giugno 2022 in cui si applicherà una riduzione di 50 punti base. Le controparti che nei periodi specificati conseguiranno determinati obiettivi in termini di andamento dei prestiti (lending performance) beneficeranno di un’ulteriore riduzione del tasso applicato.

Dettagli sul programma TLTRO-III sono disponibili in lingua italiana nella sezione TLTRO-III . Per una panoramica sulle misure introdotte a fronte dell’emergenza da Covid-19 si veda la nota "Le misure di politica monetaria dell'Eurosistema in risposta all'emergenza causata dalla pandemia di Covid-19 e il contributo della Banca d'Italia".

TLTRO-III

I contratti e le istruzioni operative per la partecipazione alla terza serie di operazioni mirate di rifinanziamento a più lungo termine (TLTRO-III) con la Banca d'Italia sono disponibili alla sezione “Attuazione della politica monetaria ed Emergency Liquidity Assistance”, all’interno dell’aggregatore “Strumenti di politica monetaria – Contratti e Guide” rispettivamente ai seguenti link: “Contratti” (Contratto quadro per le operazioni di mercato aperto (CQ OMA)) e “Guide”.