Prenotazione Operazioni in Contanti - POC

Go to the english version Cerca nel sito

Il sistema Prenotazione Operazioni in Contanti (POC) è stato realizzato dalla Banca d'Italia per semplificare le operazioni di prelievo e versamento delle banconote svolte dalle banche e da Poste Italiane con la Banca d'Italia, innalzando il livello qualitativo dei servizi di cassa offerti. Il nuovo sistema, in linea con gli indirizzi della BCE, consente alle banche di inoltrare messaggi sulla rete SWIFT (la stessa di Target2) riguardanti le operazioni di cassa da svolgere presso le Filiali della Banca d'Italia.

Possono aderire al sistema POC tutte le banche che dispongono di un conto Target2  (direttamente o tramite altre banche componenti lo stesso gruppo bancario); devono farne preventivamente richiesta alla Banca d'Italia e sottoscrivere uno specifico contratto. Le operazioni con il sistema sono disciplinate all'interno della Guida per gli aderenti.

Il sistema POC realizza vantaggi in termini di trasparenza, sicurezza ed efficienza:

Trasparenza

  • ritorno immediato sull'esecuzione delle operazioni
  • tracciabilità e rintracciabilità delle confezioni movimentate
  • possibile integrazione del sistema POC nel sistema di gestione della logistica dei gestori professionali del contante.

Sicurezza

  • separazione tra il flusso fisico del contante e le informazioni sullo stesso
  • riduzione della manipolazione del contante grazie allo scambio elettronico dei dati
  • miglioramento della qualità dei dati e riduzione del rischio di manipolazione

Efficienza

  • minori costi amministrativi interni in seguito all'eliminazione di documenti cartacei
  • velocità nelle operazioni allo sportello
  • ottimizzazione dei processi interni di trattamento del contante
  • utilizzo di uno standard comune all'intero sistema senza vincoli per le interfacce di comunicazioni tra operatori

Il POC si basa sugli stessi principi impiegati dai sistemi di distribuzione delle merci: nel campo della logistica infatti vengono scambiati tra le parti informazioni utili ad agevolare le operazioni di consegna e ricezione della merce, parallelamente al trasferimento fisico di questa.

Nella logistica è usuale anche adottare sistemi di codifica per identificare univocamente la merce movimentata, i luoghi di partenza e arrivo, gli articoli e i singoli colli trasportati, utilizzando il codice a barre che è una tecnologia ampiamente diffusa per leggere queste informazioni in modo veloce. In parallelo con la logistica, per codificare le banconote e gli altri elementi necessari a qualificarne il trasferimento, il sistema POC ha adottato lo standard internazionale Global Standard One (GS1), utilizzato anche dalle banche centrali tedesca, francese e spagnola con le quali la Banca d'Italia ha avviato una collaborazione per lo sfruttamento armonizzato dello standard stesso.

Nell'ambito del POC le banche inoltrano tramite la rete SWIFT gli ordini di prelevamento e le notifiche di versamento di banconote utilizzando i messaggi standard del GS1, e ricevono messaggi di accettazione o rifiuto e sull'avvenuta esecuzione delle singole operazioni completate presso le Filiali della Banca d'Italia.

Le banconote versate e prelevate sono contenute in confezioni standard di sicurezza, sigillate univocamente identificate da un codice (apposto in chiaro e con codifica a barre).

Il meccanismo di funzionamento del sistema prevede quindi che i flussi informativi scambiati riportino la lista delle confezioni movimentate in modo che i relativi identificativi possano essere velocemente riscontrati dal ricevente a riprova del corretto trasferimento dei valori.

CONTATTI:
Servizio Gestione Circolazione Monetaria
Divisione Analisi della circolazione
Via Nazionale 91 – Roma
Tel. +39 06 4792 92218
e-mail  POC@bancaditalia.it

Contratto POC

Calendario operativo POC

Materiale tecnico