N. 566 - Il recente andamento delle esportazioni del settore farmaceutico in Italia e nel Lazio

Go to the english version Cerca nel sito

di Gloria Allione, Raffaello Bronzini e Claire Giordano giugno 2020

Secondo i dati ufficiali di commercio estero, nel 2019 l'andamento delle esportazioni di prodotti farmaceutici dell'Italia e della principale regione esportatrice, il Lazio, è stato particolarmente favorevole. Lo studio ne esamina le determinanti sulla base di diverse tipologie di dati, tra cui le serie settoriali delle esportazioni di beni di contabilità nazionale e le evidenze desunte dall'Indagine sulle imprese industriali e dei servizi della Banca d'Italia.

La dinamica delle esportazioni farmaceutiche dell'Italia ha beneficiato dei recenti investimenti di alcune imprese del settore nel Lazio. Vi ha contribuito anche un fattore statistico, legato alla crescente diffusione delle lavorazioni in conto terzi, in particolare di quelle che non comportano un passaggio di proprietà del bene lavorato tra il committente estero e il contoterzista in Italia (c.d. processing). Lo stimolo del comparto alla crescita delle esportazioni complessive di beni dell'Italia è più contenuto secondo i dati di contabilità nazionale, che non includono il valore dei beni scambiati per processing, a differenza di quelli di commercio estero.

Testo della pubblicazione