N. 146 - La ricchezza immobiliare delle famiglie italiane: un confronto fra dati campionari e censuari

Go to the english version Cerca nel sito

di Andrea Neri e Maria Teresa Monteduro gennaio 2013

Il lavoro analizza la distribuzione della ricchezza immobiliare degli italiani attraverso l'indagine campionaria sui bilanci delle famiglie della Banca d'Italia e la banca dati immobiliare integrata censuaria del Ministero dell'Economia e delle Finanze. I risultati mostrano come l'indagine tenda a sottostimare il numero dei contribuenti che possiedono o un numero di quote di abitazioni molto piccolo o un numero molto elevato (oltre 5). Dopo aver corretto i dati campionari con le informazioni amministrative, la ricchezza immobiliare delle famiglie risulterebbe in media superiore di almeno un quarto a quella dichiarata nell'indagine. I risultati non sembrano invece mostrare che la sottostima comporti significative distorsioni nella misura della concentrazione della ricchezza e nell'associazione fra ammontare posseduto e alcune caratteristiche socio-demografiche delle famiglie.

Testo della pubblicazione