Ammissione alla sperimentazione

Go to the english version Cerca nel sito

Ambito di applicazione e soggetti ammissibili (art. 5 del D.M.)

La sandbox prevede un modello trasversale, che coinvolge il settore bancario, finanziario e assicurativo, rivolto sia a operatori FinTech sia a intermediari vigilati, italiani e esteri, con un coordinamento tra le autorità accentrato nel Comitato FinTech (art. 2 del D.M.).

La sperimentazione può essere richiesta per un'attività di innovazione tecnologica che incide sul settore bancario, finanziario o assicurativo e che, alternativamente:

  • è soggetta ad autorizzazione o iscrizione ad albo/registro/elenco di almeno una delle autorità di vigilanza (o soggetta in astratto ma rientrante in casi di esclusione previsti dalla legge);
  • viene prestata in favore di un soggetto vigilato o regolamentato da almeno una autorità di vigilanza (anche operante in Italia in regime di libera prestazione di servizi o tramite succursale);
  • viene svolta da un soggetto vigilato o regolamentato da almeno una delle autorità di vigilanza o da un soggetto estero operante in Italia in regime di libera prestazione di servizi o tramite succursale.

Presupposti per l'ammissione (art. 6 del D.M.)

Per essere ammessa alla sperimentazione, l'attività dovrà rispettare tutti i seguenti requisiti da attestare mediante documentazione specifica:

  • è significativamente innovativa;
  • per le modalità con cui è prospettata richiede la deroga a norme emanate dalle autorità di vigilanza oppure per gli elementi di novità necessita di sperimentazione e esame congiunto con l'autorità;
  • apporta valore aggiunto agli utenti finali, all'efficienza del sistema finanziario, etc.;
  • è in uno stato sufficientemente avanzato per la sperimentazione;
  • è sostenibile dal punto di vista economico e finanziario o comunque gode di copertura finanziaria adeguata.

Prima della presentazione della richiesta, gli operatori interessati, al fine di ottenere ulteriori chiarimenti, potranno avviare interlocuzioni informali con la Banca d'Italia compilando e inviando il presente modulo attraverso il canale di comunicazione dedicato info.sandbox@bancaditalia.it.

Richiesta di ammissione

La data di apertura e la durata della prima finestra temporale per la presentazione dei progetti, l'eventuale numero massimo di richieste ammesse alla sperimentazione e l'eventuale area tematica della stessa saranno rese note entro settembre 2021.

I soggetti ammessi alla sperimentazione sono inseriti in un apposito registro tenuto presso la segreteria tecnica del Comitato FinTech e pubblicato sul sito internet del Comitato. L'autorità di vigilanza competente dà comunicazione al pubblico di aver ammesso il soggetto alla sperimentazione (art. 15 del D.M.).

La durata massima della sperimentazione potrà essere di diciotto mesi, salvo i casi di proroga previsti dal D.M. (art. 17).

Per maggiori informazioni sulle modalità di partecipazione è possibile visitare la pagina dedicata
"Fasi del processo".