Presidenza italiana del G20

Go to the english version Cerca nel sito

Dal 1° dicembre 2020 l'Italia assume la presidenza del G20, principale forum globale per la cooperazione economica e finanziaria, in una fase in cui è fondamentale lo sforzo collettivo per ripartire dopo l'impatto senza precedenti della pandemia da Covid-19. La crisi pandemica ha evidenziato la complessità delle comuni sfide globali che richiedono per la loro soluzione una sempre più stretta cooperazione tra Paesi.

Cos'è il G20

Il Gruppo dei venti (G20) è un foro per il dialogo e lo scambio di informazioni fra i paesi economicamente più significativi. Istituito nel 1999 è attualmente composto da 19 Paesi (Argentina, Arabia Saudita, Australia, Brasile, Canada, Cina, Corea del Sud, Francia, Germania, Giappone, India, Indonesia, Italia, Messico, Regno Unito, Russia, Stati Uniti, Sud Africa, Turchia) e dall'Unione Europea. A questi si aggiunge la Spagna, che è un invitato permanente del G20. Partecipano anche organizzazioni internazionali quali il Fondo monetario internazionale, la Banca Mondiale, l'Ocse, il Financial Stability Board e le Nazioni unite. Per assicurare una più ampia rappresentatività geografica del gruppo, la presidenza può decidere di invitare un ulteriore numero ristretto di paesi. Con la crisi finanziaria globale, dal 2008 il G20 è divenuta la sede principale della cooperazione internazionale in ambito economico e ha iniziato a riunirsi anche a livello dei capi di stato e di governo.

La presidenza, a rotazione annuale, propone le priorità e coordina le attività fra i membri del gruppo con l'assistenza della presidenza precedente e di quella successiva.

Le priorità della Presidenza italiana

La presidenza italiana del G20 si incentrerà su tre temi interconnessi: persone, pianeta e prosperità.

Per far fronte all'emergenza da Covid-19, al centro dell'agenda per il 2021 ci sarà la necessità di un maggior coordinamento delle politiche economiche e fiscali a livello globale con l'obiettivo di raggiungere il consenso su uno stimolo di bilancio coordinato per affrontare il difficile momento di passaggio tra l'uscita dalla seconda ondata dell'epidemia, la ripresa e il rilancio dell'economia. Per questo motivo, il lavoro si incentrerà su una rapida risposta internazionale alla pandemia - che garantisca un accesso equo e universale a diagnosi, terapie e vaccini - e un rafforzamento della resilienza globale alle crisi sanitarie del futuro. È necessario assicurare una ripresa veloce, incentrata sulle necessità delle persone, creando le condizioni per un rilancio che sia ambizioso, efficace e sostenibile. Queste sono condizioni essenziali per una prosperità durevole, assicurata anche dall'utilizzo dei principali motori di crescita ed innovazione. Il G20 lavora per colmare il divario digitale, rendere la digitalizzazione un'opportunità per tutti, aumentare la produttività e non lasciare nessuno indietro (per approfondire clicca qui).

Il Ruolo della Banca d'Italia

La Banca partecipa ai lavori del G20 Finance Track, contribuendo a definire, in accordo con il Ministero dell'Economia e delle Finanze, la posizione italiana. Il Governatore della Banca d'Italia partecipa alle riunioni Ministri delle finanze e dei governatori delle banche centrali del G20. La Banca d'Italia partecipa inoltre con propri rappresentanti ai lavori di vari gruppi di lavoro (working groups) del G20 su specifiche tematiche economico-finanziarie.

Media

Notizie

  1. 18 maggio 2021 Tavola rotonda del G20 Sustainable Finance Working Group con il settore privato Il 17 e il 18 maggio 2021, i membri del gruppo di lavoro sulla finanza sostenibile (G20 Sustainable Finance Working Group - SFWG) - recentemente istituito all'interno del G20 - si sono incontrati virtualmente con illustri rappresentanti del settore…
  2. 18 maggio 2021 Intervento di apertura di Luigi Federico Signorini al G20 Sustainable Finance Roundtable Luigi Federico Signorini, Direttore Generale della Banca d'Italia e Presidente dell'IVASS, ha tenuto l'intervento di apertura in occasione del G20 Sustainable Finance Roundtable.
  3. 12 maggio 2021 Il G20 lavora al finanziamento di un sistema di prevenzione e risposta a future sfide sanitarie La pandemia da COVID-19 è una crisi sanitaria globale, con un impatto senza precedenti in termini di perdita di vite umane e con pesanti conseguenze economico-sociali. La crisi ha fatto emergere la necessità di ripensare il tema degli…

Agenda

  1. 17-18 maggio G20 G20 Sustainable Finance Roundtable Video Conference
  2. 17-18 maggio G20 3rd Digital Economy Task Force Meeting Video Conference
  3. 19 maggio G20 2nd Academics informal gathering Roma
  4. 21 maggio G20 Global Health Summit Roma
  5. 24-25 maggio G20 2nd Development Working Group Meeting Roma