Nasce a Lecco nel 1913. Dopo essersi specializzato alla London School of Economics e all'Institute of Bankers grazie ad una borsa di studio Stringher, entra in Banca d'Italia nel 1938 e viene assegnato al Servizio Studi. È Delegato della Banca d'Italia a Parigi dal 1947 al 1964.

Nel giugno 1964 assume la guida del servizio Studi economia internazionale. Nel 1967 è nominato Consigliere economico della Banca. Nel 1969 entra nel Direttorio come Vice direttore generale. Viene nominato Direttore generale nel 1975. Si dimitte dall'incarico l'anno successivo per assumere la carica di Ministro del Commercio con l'Estero, che mantiene per tre anni. È in seguito presidente del Banco di Napoli, poi del Credito Varesino. Muore nel 1990.