N. 1368 - La trasmissione delle fluttuazioni del tasso di cambio all'inflazione in piccole economie aperte esportatrici di materie prime:lezioni dal Canada

Il lavoro studia la trasmissione delle fluttuazioni del tasso di cambio all'inflazione in una piccola economia aperta esportatrice di materie prime, prendendo il Canada come caso di studio. Si propone una strategia empirica che consente, a differenza degli approcci standard, di ottenere stime non distorte dall'endogeneità tra tassi di cambio e prezzi, in quanto condizionate a shock alla domanda globale di petrolio e del complesso delle materie prime.

Le stime mostrano che una misura della trasmissione delle variazioni del tasso di cambio all'inflazione non distorta dall'endogeneità presenta, in alcuni casi, un segno opposto rispetto a quella ottenuta da un modello standard. Un'analisi sui prezzi alla produzione evidenzia inoltre che l'ampiezza della trasmissione si riduce, in termini assoluti, con il potere di mercato delle imprese; aumenta con la rilevanza delle importazioni nell'economia e la persistenza degli shock settoriali.

Testo della pubblicazione