N. 1285 - Le determinanti economiche della volatilità e dell'incertezza

Go to the english version Cerca nel sito

di Andrea Carriero, Francesco Corsello e Massimiliano Marcellino luglio 2020

Un elevato grado di incertezza circa l'evoluzione delle variabili macroeconomiche e finanziarie può avere effetti depressivi sul ciclo economico. Il lavoro studia le determinanti dei cambiamenti nella volatilità di tali variabili utilizzando un modello econometrico e una strategia di identificazione che consentono di attribuirle a shock di domanda, di offerta e di natura monetaria e finanziaria. A tale scopo, si utilizzano circa 50 anni (1964-2016) di dati a frequenza mensile relativi all'economia statunitense.

Negli Stati Uniti, l'evoluzione della volatilità di variabili macroeconomiche rilevanti quali il reddito disponibile, i livelli di occupazione, il consumo, la produzione industriale e l'inflazione è in buona parte spiegata da shock aggregati di domanda e di offerta. A partire dalla crisi finanziaria globale, è inoltre aumentato il contributo degli shock di natura monetaria e finanziaria nel determinare la volatilità dei livelli dell'occupazione statunitense.

Testo della pubblicazione