N. 395 - Un indice composito delle tendenze inflazionistiche nell'area dell'euro

Go to the english version Cerca nel sito

di Marcello Miccoli, Marianna Riggi, Lisa Rodano, Laura Sigalotti settembre 2017

La valutazione delle tendenze di fondo dell’inflazione è cruciale per una corretta calibrazione della stance di politica monetaria. Al fine di monitorare l’aggiustamento del sentiero dell’inflazione dell’area dell’euro verso un livello coerente con la definizione di stabilità dei prezzi della BCE, il lavoro seleziona una serie di indicatori relativi alla dinamica dei prezzi nell’area dell’euro.

Viene quindi costruito, sulla base di stime di diversi modelli di probabilità univariati, un indice composito che riassume le informazioni contenute negli indicatori. L’indice, che fornisce una misura sintetica delle pressioni inflazionistiche al netto delle componenti più volatili, può essere interpretato come la probabilità che l’inflazione ritorni su valori pari o superiori all’1,9 per cento entro un certo orizzonte temporale.

I risultati, in base alle informazioni disponibili nel luglio 2017, indicano che, nonostante il miglioramento della dinamica dei prezzi registrato dall’inizio dell’anno, l’aggiustamento del tasso di inflazione dell’area verso livelli inferiori, ma prossimi al 2 per cento nel medio termine è ancora limitato e lungi dall’essere durevole.

Testo della pubblicazione