Nasce a Roma nel 1942. Si perfeziona in economia monetaria e internazionale presso la Princeton University (USA). Entrato in Banca d'Italia nel 1967, dal 1970 al 1975 è distaccato presso il Fondo Monetario Internazionale. Prosegue la propria carriera nel Servizio Studi; nel 1984 assume la guida del Servizio Rapporti con l'Estero e nel 1997 è nominato Direttore centrale per le Attività Estere.

Nel 2003 lascia la Banca per assumere la carica di Vice presidente della Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo, che ricopre fino al 2006, quando è nominato Direttore generale della Banca d'Italia. Nell'aprile del 2013 si dimette per assumere l'incarico di Ministro dell'Economia e delle Finanze, che tiene fino al febbraio 2014. Dal 2014 è Direttore generale onorario della Banca.