N. 1295 - Quanto restrittiva, quanto accomodante? Una misura della stance di politica monetaria e fiscale per l'area dell'euro

Go to the english version Cerca nel sito

di Nicoletta Batini (FMI), Alessandro Cantelmo, Giovanni Melina (FMI) e Stefania Villasettembre 2020

Il lavoro propone un indice per valutare le condizioni monetarie e fiscali nel complesso dell'area dell’euro, e nei principali paesi (Francia, Germania e Italia). L'indice fornisce una stima della stance complessiva delle politiche economiche attraverso la quantificazione dell'impatto sulla domanda degli interventi di natura fiscale e monetaria (convenzionale e non convenzionale).

La stance complessiva è stata guidata da una politica fiscale generalmente accomodante a partire dalla crisi finanziaria globale, divenuta poi restrittiva a seguito della crisi del debito sovrano. Da quel momento in poi l'attività economica nell'area dell'euro e nelle sue principali economie è stata sostenuta quasi unicamente dalla politica monetaria accomodante della BCE. La stance della politica fiscale è divenuta marcatamente eterogenea tra paesi.

Testo della pubblicazione