Banca d'Italia e Tesoreria dello Stato: vicende storiche, riforme e prospettiveTerza edizione

Il volume, curato da Pasquale Ferro, "Banca d'Italia e Tesoreria dello Stato: vicende storiche, riforme, prospettive", giunto alla terza edizione (la prima, del 2013, la seconda del 2016), pur nella sostanziale conferma dell'impianto divulgativo originario, è stato oggetto di una rivisitazione e sistematizzazione degli argomenti per tener conto delle innovazioni e della completa informatizzazione della Tesoreria che ha consentito di raggiungere importanti risultati in termini di razionalizzazione e di riduzione dei costi, in un contesto soggetto a rapidi cambiamenti per effetto dello sviluppo tecnologico, della dematerializzazione e della semplificazione procedurale e normativa.

Nei lavori pubblicati si ricostruisce l'evoluzione della Tesoreria dello Stato anche da un punto di vista storico e si indicano alcune linee prospettiche che si basano sulla completa rivisitazione delle procedure di incasso e pagamento, che impiegheranno le migliori tecnologie disponibili, accompagnata dal rinnovamento della normativa di settore. L'obiettivo strategico è quello di gestire con modalità innovative gli incassi, i pagamenti e la rendicontazione e una base dati che, integrando i dati della Tesoreria con quelli del Sistema Informativo sulle Operazioni degli Enti Pubblici (SIOPE+), migliorerà la trasparenza e il monitoraggio dei conti pubblici; gli interlocutori istituzionali (MEF, Corte dei conti, Istat, amministrazioni centrali e locali) disporranno di informazioni tempestive e affidabili, utilizzabili per diverse finalità.

Testo della pubblicazione