N. 88 - Law and Practice of the Banking Union and of its governing Institutions (Cases and Materials)

Go to the english version Cerca nel sito

di Raffaele D'Ambrosio aprile 2020

"Law and Practice of the Banking Union and of its governing Institutions (Cases and Materials)" è un tentativo di mettere in contatto coloro che desiderano avvicinarsi al sistema dell'Unione Bancaria ed esplorarne i tratti caratteristici e spesso meno evidenti con le sue fonti giuridiche e in particolare con la loro applicazione concreta e interpretazione giurisprudenziale.

Il volume, partendo da una raccolta di lezioni sul diritto e la prassi dell'Unione Bancaria, tenute dagli Avvocati della Consulenza legale presso Università di Bologna in virtù di un accordo tra la Banca d'Italia e l'Alma Mater, e successivamente elaborate per tener conto degli ulteriori sviluppi giurisprudenziali, non si limita, tuttavia, a tale risultato, ma include anche contributi di esperti del mondo accademico.

Il volume si compone di tre parti. La prima parte fornisce una descrizione accurata degli aspetti istituzionali e organizzativi del Meccanismo di vigilanza unico (SSM), evidenziando la complessa ripartizione di compiti e poteri tra autorità dell'Unione (BCE) e nazionali (ANC) e i requisiti di indipendenza e accountability di entrambe.

In questo contesto, gli autori dedicano specifici approfondimenti a quei temi che, da un punto di vista giuridico, riguardano gli aspetti più interessanti e al contempo più discussi tra gli addetti ai lavori. Si pensi, per citarne solo alcuni, al coinvolgimento delle autorità nazionali nei procedimenti di vigilanza della BCE, all'applicazione del diritto nazionale da parte della BCE, alla delega di poteri "interna" della BCE, al diverso insieme di garanzie applicabili ai soggetti interessati nell'ambito delle procedure di vigilanza e sanzionatorie della BCE.

Un'illustrazione della disciplina dei piani di risanamento e delle misure di intervento precoce introduce il lettore alla seconda parte del volume. Questa, non diversamente dalla prima parte, si concentra su di una descrizione dettagliata della ripartizione dei compiti e dei poteri tra le autorità dell'Unione (il Comitato unico di risoluzione; SRB) e nazionali (le ANR) e dei loro requisiti di indipendenza e accountability. Se l'analisi degli aspetti relativi, in particolare, alla procedura di risoluzione è dovuta alla centralità di quest'ultima nel contesto degli Meccanismo di risoluzione unico (SRM), l'analisi di altri, come quelli relativi agli aiuti di Stato nel settore bancario o alla liquidazione coatta amministrativa delle banche, è dovuta alla complessità e all'importanza delle questioni legali in essi sottese.

La terza parte del volume riguarda il controllo delle decisioni assunte in ambito SSM e SRM. Gli autori trattano non solo gli aspetti relativi ai rimedi giurisdizionali (come, ad esempio, il locus standi degli azionisti in sede di revoca della licenza bancaria da parte della BCE o l'ambito del controllo della Corte di Giustizia UE (CGUE) sugli atti di vigilanza della BCE connotati da particolare complessità tecnica), ma anche le caratteristiche e i limiti dei controlli dell'Administrative Board of Review sugli atti della BCE e dell'Appeal panel su quelli del SRB. La parte si conclude con un'analisi approfondita e dettagliata delle questioni relative alla responsabilità civile in seno all'SSM e all'SRM.

Per quanto riguarda l'approccio metodologico, gli autori iniziano con l'esaminare le modalità con cui le norme vengono applicate dalle autorità dell'Unione e nazionali, per poi passare a verificare la tenuta di tale applicazione alla luce della giurisprudenza sia della CGUE che dei giudici apicali nazionali. Ciò tuttavia non impedisce agli autori di criticare i punti di vista espressi dalle autorità e giudici dell'Unione europea e nazionali, come dimostrano, per limitarci ad alcuni esempi, le riflessioni sulla portata dei poteri nazionali della BCE, sul regime giuridico delle deleghe interne alla BCE medesima o sulla c.d. vigilanza indiretta di quest'ultima sulle banche meno significative.

Testo della pubblicazione