N. 22 - La gestione delle crisi bancarie da parte della FDIC: esperienza e lezioni per la Banking Union

Go to the english version Cerca nel sito

di Giovanni Majnoni D'Intignano, Andreas Dal Santo e Michele Maltese agosto 2020

Negli USA la Federal Deposit Insurance Corporation (FDIC) svolge - in maniera pressoché unica nel panorama internazionale e in netto contrasto con l'assetto europeo - funzioni di supervisione bancaria, di garanzia dei depositi e di gestione delle procedure di crisi. L'esperienza accumulata dalla FDIC nella gestione dei dissesti bancari fa di questa istituzione un punto di riferimento nel dibattito in corso sulla revisione delle regole europee in materia di gestione delle crisi e assicurazione sui depositi.

L'analisi dell'assetto regolamentare statunitense e dell'esperienza maturata dalla FDIC rivela quattro fattori che spiegano la sua migliore performance rispetto a quella della Banking Union: la concentrazione di diverse funzioni in una sola autorità; la presenza di un'unica procedura applicabile in modo flessibile a tutte le banche, a prescindere dalla loro dimensione; l'ampia possibilità di utilizzare il fondo di assicurazione dei depositi, anche a tutela dei depositanti non assicurati, nel contesto di operazioni c.d. di purchase & assumption, quando questo consenta di minimizzarne l'impiego in base al principio del least cost; la mancanza di vincoli derivanti dalla disciplina antitrust.

Testo della pubblicazione