Foglio Costi - dati economici

Go to the english version Cerca nel sito

Q1. Dove va indicato il costo dei revisori legali?

A1. Va indicato tra le altre spese amministrative/di cui: consulenze/ di cui: processo di audit.  

Q2. Dove vanno indicati i costi di Info Provider?

A2. Vanno indicati tra le spese per acquisto di servizi professionali, nella riga “di cui: spese per info provider”.

Q3. Dove vanno indicati i costi di Outsourcing?

A3. Vanno ripartiti tra le diverse componenti; solo se non è possibile farlo, è possibile usare la riga “di cui: outsourcing”.

Q4. Tra gli accantonamenti sono da evidenziare solo i costi oppure anche le liberazioni?

A4. Nella presente voce figura il saldo, positivo o negativo, tra gli accantonamenti e le eventuali riattribuzioni a conto economico di fondi ritenuti esuberanti. Per maggiori indicazioni, si fa riferimento alla Circolare 262 e al documento "Il bilancio degli intermediari IFRS diversi dagli intermediari bancari".

Q5. Gli incentivi ai dealer e i contributi per il reclutamento della clientela in che voce si possono inserire? Sono costi marketing ma non attribuibili nè a spese pubblicitarie nè a consulenza area marketing.

A5. Inserirle nella riga consulenza area marketing e specificare in nota.

Q6. Cosa si intende per "Spese Informatiche"? Si chiede di fornire le descrizioni dei costi che rientrano in tale categoria?

A6. È un dettaglio della sottovoce “altre spese amministrative” del conto economico del bilancio dell’impresa. Per gli intermediari bancari corrisponde alla voce di matrice 40890.02.

Q7. Visto l'impatto IFRS16 bisogna fare un restatement dei dati? Ovvero non tener conto dell'impatto IFRS16?

A7. No, bisogna inserire dati di conto economico senza restatement. L'impatto IFRS 16 viene analizzato in una sezione dedicata del template (foglio Costi - Dati integrativi).