N. 1192 - Pass-through del tasso di cambio all'inflazione nell'area dell'euro. Un modello strutturale stimato

Go to the english version Cerca nel sito

di Lorenzo Burlon, Alessandro Notarpietro e Massimiliano Pisani settembre 2018

Il lavoro utilizza un modello stimato per l'area dell'euro per valutare la trasmissione delle fluttuazioni del tasso di cambio all'inflazione (exchange rate pass-through, ERPT). L'ERPT è reso incompleto dalla presenza di politiche di discriminazione di prezzo da parte delle imprese e di servizi di distribuzione dei beni importati. Quest'ultima ipotesi permette di distinguere l'impatto di variazioni del tasso di cambio sui prezzi all'importazione da quello sui prezzi al consumo.

L'ERPT è elevato, soprattutto in corrispondenza di variazioni esogene del tasso di cambio o indotte da modifiche nei tassi ufficiali da parte della banca centrale. Uno shock di domanda positivo si riflette in un apprezzamento dell'euro e in una maggiore inflazione interna; quanto meno la banca centrale contrasta gli effetti positivi sull'economia indotti da tale shock, tanto più le variazioni del tasso di cambio si trasmettono ai prezzi al consumo.

Testo della pubblicazione