Proiezioni macroeconomiche per l'Italia

Go to the english version Cerca nel sito

Le proiezioni macroeconomiche per il complesso dell’area dell’euro vengono rese note dalla Banca centrale europea in occasione della conferenza stampa che segue le riunioni del Consiglio direttivo di marzo, giugno, settembre e dicembre di ogni anno. A giugno e dicembre tali proiezioni sono formulate sulla base di ipotesi comuni dagli esperti delle banche centrali nazionali dell’Eurosistema, in collaborazione con lo staff della BCE; a marzo e settembre sono formulate solo dallo staff della BCE.

Il Consiglio direttivo della BCE ha deciso di rendere note, a partire da giugno 2016, anche le proiezioni macroeconomiche dei singoli paesi dell’area dell’euro formulate dagli esperti delle banche centrali nazionali dell’Eurosistema. A seguito di tale decisione, la Banca d’Italia diffonde con cadenza semestrale (nei mesi di giugno e dicembre) una breve nota di commento delle proiezioni macroeconomiche per l’Italia.

Una più ampia discussione del quadro previsivo per l’economia italiana – con gli aggiornamenti resi necessari da eventuali mutamenti del contesto esterno e dall’acquisizione di nuovi dati – viene pubblicata come di consueto nel Bollettino economico della Banca d’Italia, nei mesi di gennaio e luglio.

Ultime pubblicazioni

Argomenti Correlati

Bollettino Economico

Il Bollettino economico trimestrale (semestrale fino al 2006) fornisce informazioni sull’andamento dell’economia italiana nei suoi aspetti più rilevanti: economia reale, conti pubblici, attività delle banche, mercati finanziari.