Moneta e bancheSupplemento al Bollettino Statistico - Indicatori monetari e finanziari

Go to the english version Cerca nel sito

La pubblicazione mensile contiene statistiche sulla politica monetaria, sui bilanci delle banche e sui tassi di interesse bancari. Si tratta in gran parte di statistiche armonizzate nell’ambito dell’Eurosistema. Il documento è articolato in tre sezioni.

  1. Le statistiche sulle componenti italiane degli aggregati monetari e creditizi dell’area dell’euro: moneta e contropartite; il bilancio della Banca d’Italia; i tassi di interesse ufficiali e le operazioni di politica monetaria dell’Eurosistema; la riserva obbligatoria; la liquidità del sistema bancario.
  2. Informazioni sui bilanci bancari: principali voci dell’attivo e del passivo; raccolta classificata per settore detentore e per strumento; prestiti classificati per settore, durata e tipo; sofferenze per settore; prestiti e sofferenze per branche di attività economica; composizione del portafoglio titoli delle banche; titoli in deposito presso le banche; cartolarizzazioni dei prestiti bancari per tipo e settore di controparte.
  3. Tassi di interesse bancari sui depositi e sui prestiti, applicati alle consistenze o ai flussi di nuove operazioni, distinti per settore di controparte tra società non finanziarie e famiglie.

Le serie storiche sono disponibili nella sezione Base Dati Statistica (BDS) del sito.

Ultime pubblicazioni

Argomenti Correlati

Moneta

La Banca d’Italia diffonde le statistiche sulle componenti italiane degli aggregati utilizzati per l’esercizio della politica monetaria unica: moneta e contropartite.

Intermediari bancari e finanziari

La Banca d’Italia diffonde le informazioni analitiche riguardanti l'operatività e la relativa rischiosità degli intermediari bancari e finanziari, con cadenza trimestrale; di particolare interesse per l'utenza sono le informazioni a livello di dettaglio territoriale e settoriale.

Tassi di interesse Tassi di interesse

La Banca d’Italia diffonde le statistiche sui tassi d’interesse bancari sulle diverse tipologie di prestiti e i diversi settori istituzionali - con la distribuzione per durata originaria per tasso, la localizzazione della clientela e le classi di grandezza del fido accordato – e ai tassi passivi sui conti correnti per ogni regione italiana e settore di attività economica della clientela.