N. 497 - Un indicatore di stress macro-finanziario per l'Italia

Go to the english version Cerca nel sito

di Arianna Miglietta e Fabrizio Venditti aprile 2019

Il lavoro presenta un indicatore sintetico di stress macro-finanziario per l'economia italiana, calcolato sulla base di misure di tensione per i cinque principali mercati finanziari: monetario, dei titoli di Stato, dei cambi, azionario complessivo e azionario relativo al segmento degli intermediari finanziari. L'indicatore è utilizzato per valutare l'impatto sull'economia italiana di regimi caratterizzati da basso o elevato rischio sistemico.

L'indicatore coglie sia i principali episodi di stress avvenuti a livello globale durante il periodo 2008-12 sia gli episodi di tensione che hanno interessato in maniera idiosincratica i mercati finanziari italiani. Le stime indicano che uno shock negativo nelle condizioni finanziarie ha determinato in passato una significativa perdita del prodotto interno lordo nei successivi 12 mesi nel caso di high-stress; l'impatto di uno shock negativo nel caso di low-stress è stato invece contenuto.

Testo della pubblicazione