N. 937 - Gli effetti dell’azione di controllo sulla lealtà fiscale

Go to the english version Cerca nel sito

di Antonio Filippin, Carlo V. Fiorio e Eliana Viviano ottobre 2013

Nella letteratura economica la lealtà fiscale (o anche tax morale) è definita come la disponibilità dei cittadini ad assolvere l'obbligo del pagamento delle imposte: la tax morale è, in altre parole, l’attitudine degli individui a pagare quanto dovuto al fisco, non per paura dei controlli fiscali, ma per una piena adesione alle regole della società. Si ritiene quindi che la tax morale dipenda dal contesto socioculturale nel quale gli individui vivono e sia, invece, indipendente dal sistema di tassazione e dall’azione di controllo dell’autorità fiscale.

In questo lavoro si vuole testare empiricamente la correttezza di tale conclusione, inserendo tra le variabili che possono influenzare la lealtà fiscale anche l’intensità dei controlli fiscali.

L’analisi è condotta sui dati individuali dell’Indagine sui bilanci delle famiglie nel 2004; quest’indagine permette di ricostruire un indicatore qualitativo di tax morale, basato sulle opinioni degli intervistati circa la fiscalità. Come misura dell’intensità dei controlli fiscali si utilizza il numero di accertamenti della Guardia di Finanza circa l’emissione di ricevute fiscali in seguito ad acquisti/vendite di beni e servizi a livello provinciale. Tale indice viene corretto per tener conto delle differenze territoriali nella popolazione, nel reddito e nell’incidenza della criminalità.

Le stime presentate nel lavoro indicano la presenza di una correlazione positiva tra l’intensità dei controlli e la lealtà fiscale: nelle aree nelle quali i controlli fiscali sono più frequenti, anche la lealtà fiscale è mediamente più elevata. Questo risultato non cambia anche se si tiene conto di un ampio insieme di caratteristiche individuali e locali ed è confermata da diverse analisi di robustezza. Tecniche econometriche appropriate (stime di variabili strumentali) consentono inoltre di qualificare la correlazione riscontrata nei dati e di concludere che una maggiore attività di controllo fiscale accresce la tax morale a livello locale.

Pubblicato nel 2013 in: European Journal of Political Economy, v. 32, pp. 320-331

Testo della pubblicazione