In relazione all'interesse pubblico delle informazioni prodotte e diffuse su questo sito Internet e allo scopo di assicurare il più ampio e agevole accesso degli utenti, la Banca d’Italia cura l'aggiornamento del sito, l'accesso al quale è possibile 24 ore su 24. Al fine di agevolare la consultazione, la Banca d’Italia potrà fornire all'occorrenza particolari note tecniche, redatte sulla base delle conoscenze di cui via via dispone. Si precisa che con tali indicazioni tecniche la Banca non intende in alcun modo fornire valutazioni di sorta su prodotti e/o società richiamati nel sito, restando gli utenti esclusivi responsabili dell'uso dei prodotti e dei rapporti che eventualmente instaureranno con le relative società.

La Banca d’Italia si prefigge di assicurare la continuità del servizio e di ridurre al minimo le eventuali disfunzioni imputabili a problemi tecnici; non può, tuttavia, garantire che il servizio non sia soggetto a interruzioni o malfunzionamenti. La Banca d’Italia non assume, perciò, alcuna responsabilità per i danni di qualsiasi natura che possano derivare agli utenti dall'utilizzo del sito o dall'impossibilità di accedervi. Neppure risponde di eventuali malfunzionamenti nelle connessioni ai siti esterni che potranno essere collegati a questo sito.

La Banca d'Italia pubblica su questo sito Internet gli atti normativi e i provvedimenti a contenuto generale da essa emanati; ai sensi dell’art. 32 della legge n. 69/2009 detta pubblicazione produce effetti di pubblicità legale, fatti salvi gli obblighi di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana e nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea previsti dalla legge, i cui effetti giuridici rimangono fermi. La Banca d’Italia adotta per questa tipologia di documenti opportune cautele tecniche (firma digitale apposta sui formati PDF) per garantirne provenienza e integrità.

La Banca d'Italia non risponde degli eventuali danni causati dall'utilizzazione dei contenuti (dati, informazioni, software ecc.) presenti su questo sito. Non assume, altresì, alcuna responsabilità per il contenuto dei siti esterni ad esso collegati, l'accesso ai quali è fornito come mero servizio agli utenti, senza che ciò implichi approvazione né alcuna forma di controllo dei siti stessi. L'eventuale collegamento da altri siti Internet al sito della Banca d'Italia (hyperlink) non implica alcuna promozione o approvazione della Banca sui contenuti di tali siti.

La Banca d'Italia utilizza alcuni social media (YouTube, Google +, Twitter e Linkedin) per informare i cittadini circa le proprie attività istituzionali, per promuovere eventi di interesse generale e per implementare la valorizzazione del patrimonio documentale del proprio sito web. I contenuti dei canali social della Banca d'Italia (testi, fotografie, video e altri materiali multimediali) possono essere riprodotti liberamente, ma devono sempre essere accreditati al canale originale di riferimento. Ferma restando la verifica - per quanto possibile - sulla precisione e attendibilità dei messaggi, la Banca d'Italia non si assume alcuna responsabilità per eventuali informazioni errate o non aggiornate o per eventuali malfunzionamenti che dovessero manifestarsi sui propri canali social.