Ascoli PicenoUnità di servizio territoriale della Filiale di Ancona

Go to the english version Cerca nel sito

Apertura al pubblico

  • dal lunedì al venerdì dalle 8.15 alle 13.30
  • giorni semifestivi (5 agosto, 14 agosto, 24 e 31 dicembre) dalle 8.15 alle 11.15.

Le Filiali rimangono chiuse in occasione delle festività del 1° e 6 gennaio, Lunedì dell'Angelo, 25 aprile, 1° maggio, 2 giugno, 15 agosto, 1° novembre, 8 dicembre, 25 e 26 dicembre.

Sede e contatti

Corso Mazzini, 207 - 63100 (mappa)
tel. 0736 250445 - fax 0736 250729
ancona@pec.bancaditalia.it (posta elettronica certificata)
ancona.segreteria@bancaditalia.it

L’unità di Ascoli Piceno offre al pubblico i servizi elencati di seguito.

Servizi Offerti

Servizi informativi di Tesoreria dello Stato

Presso le unità di servizio territoriale i beneficiari dei pagamenti o i loro legali rappresentanti possono richiedere informazioni sugli ordini pagati o da pagare. Le richieste devono contenere gli elementi per identificare gli ordini (amministrazione emittente, numero del titolo, capitolo di spesa, data di emissione e importo, dati anagrafici e codice fiscale del beneficiario).

Accesso ai dati della Centrale di allarme interbancaria

Il servizio permette di verificare i dati registrati a proprio nome, controllare la regolare circolazione di assegni bancari o postali e di carte di pagamento, richiedere chiarimenti sul funzionamento della Centrale di allarme interbancaria (CAI). Il servizio è gratuito.

Accesso ai dati della Centrale dei Rischi

Il servizio permette di conoscere i dati che banche e società finanziarie hanno segnalato sul conto dei propri debitori. Il servizio è gratuito. La Centrale dei Rischi è un sistema informativo, gestito dalla Banca d'Italia, che raccoglie le informazioni fornite da banche e società finanziarie sui crediti che concedono ai loro clienti.

Presentazione di esposti

La presentazione di un esposto alla Banca d’Italia consente al cliente di segnalare comportamenti che ritiene irregolari o scorretti da parte delle banche e degli intermediari finanziari. Per la Banca d'Italia gli esposti rappresentano una fonte di informazioni per l'esercizio della attività di vigilanza. La presentazione di un esposto non avvia un procedimento amministrativo disciplinato dalle legge n. 241 del 1990.

Ricorsi all'Arbitro Bancario Finanziario

L'Arbitro Bancario Finanziario (ABF) è un sistema di risoluzione stragiudiziale delle controversie tra i clienti e le banche o gli altri intermediari finanziari. Si tratta di un organismo indipendente e imparziale, articolato sul territorio nei Collegi di Bari, Bologna, Milano, Napoli, Palermo, Roma e Torino.

Servizi dell'Archivio Storico

Il servizio permette di consultare i documenti conservati nell’Archivio storico dell’Amministrazione centrale e nelle Sezioni storiche delle Filiali.