Nato a Bergamo l’11 gennaio 1961, si è laureato in Discipline Economiche e Sociali all’Università Bocconi nel 1989, dopo aver prestato servizio militare come ufficiale degli Alpini. Ha lavorato per un anno presso la filiale di Milano di una Banca internazionale.

È stato assunto in Banca d’Italia nel 1990, presso il Servizio Anticipazioni Sconti e Compensazioni, nella Divisione Sistema dei pagamenti. Nel 1994-95, dopo un periodo di lavoro di sei mesi presso la Bundesbank, ha svolto le funzioni di assistente del Presidente del Gruppo di lavoro sul sistema dei pagamenti europeo (WGPS) che ha progettato il sistema europeo di pagamenti all’ingrosso TARGET.

Tra 1997 e il 2000 ha lavorato presso la Filiale di Bergamo, svolgendo attività di vigilanza a distanza e ispettiva. Nel 2000 è stato assegnato all’Ispettorato vigilanza, dove ha preso parte, con responsabilità crescenti, ad accertamenti ispettivi e a validazioni di modelli interni delle banche, anche in cooperazione con Autorità estere. Nel 2008 è passato al Servizio Gruppi Bancari, in qualità di sostituto del Capo della Divisione Supporto Specialistico Rischi. Nel 2009 è stato assegnato all’Unità di Coordinamento e Collegamento Filiali dell’Area Vigilanza, all’interno della quale, oltre a occuparsi del coordinamento della attività di vigilanza svolta dalle Filiali, ha curato l’attuazione operativa degli esercizi di stress test europei promossi dall’Autorità bancaria europea (ABE).

Nel 2014 è stato nominato Vice Capo del Servizio Coordinamento e Relazioni esterne della Vigilanza; nello stesso anno ha rappresentato la Banca nel Gruppo di lavoro incaricato di realizzare lo stress test previsto dal Comprehensive Assessment.

Il 1 febbraio 2017 è diventato Capo del Servizio Supervisione Bancaria 2.