Nato a Siena il 13 ottobre 1961, si laurea con lode in Scienze Economiche presso l'Università degli Studi di Siena nel 1986. Dopo una breve esperienza di ricerca presso questa stessa Università, prosegue gli studi presso la Princeton University, negli Stati Uniti, dove consegue il Master of Arts in Economics nel 1989.

In Banca d'Italia dal 1990, viene assegnato al Servizio Studi. Svolge la sua attività presso la Direzione Internazionale e poi presso la Direzione Monetaria e finanziaria. Nel 1997-98 trascorre un periodo come visiting student presso la Harvard University. Nel 2007 assume la carica di Capo della Divisione Analisi monetaria e dal 2013 quella di Sostituto del Capo del Servizio Studi di congiuntura e politica monetaria.

Dal febbraio 2017 all’aprile 2020 è stato Capo del Servizio Operazioni sui mercati.

In questo periodo è stato membro del Market Operations Committee della Banca centrale europea; è stato inoltre membro sostituto nel Markets Committee della Banca dei Regolamenti Internazionali e ha rappresentato l’Istituto nel Consiglio dell’Assiom Forex.

Dalla fine di aprile 2020 è Capo del Servizio Congiuntura e politica monetaria.

È membro dall’agosto 2019 dello Euro short-term rate Oversight Committe presso la BCE e dal maggio 2020 del Monetary Policy Committe della BCE, di cui era già stato membro dal 2013 all’inizio del 2017.

Ha pubblicato su riviste scientifiche italiane e internazionali studi su temi attinenti alla conduzione della politica monetaria, al mercato dei cambi e al processo di unificazione monetaria, agli effetti dell’introduzione dell’euro sull’inflazione osservata e percepita, alle determinanti del credito durante la crisi finanziaria e quella del debito sovrano. Ha curato i volumi L’euro e l’inflazione (con F. Lippi e R. Sabbatini, il Mulino 2005) e The Euro, Inflation and Consumers’ Perceptions. Lessons from Italy (con R. Sabbatini, Springer, 2008).