Le informazioni anagrafiche dei soggetti

Go to the english version Cerca nel sito

L’Anagrafe dei soggetti

L'Anagrafe dei soggetti è il registro di riferimento delle rilevazioni nominative effettuate dalla Banca d’Italia per lo svolgimento dei propri compiti istituzionali, nel quale sono censiti ed identificati con un codice univoco tutti i soggetti a cui si riferiscono le informazioni raccolte.

L’Anagrafe dei soggetti è funzionale alle numerose rilevazioni effettuate dall’Istituto per esigenze nazionali e del Sistema europeo delle banche centrali (SEBC), descritte nelle pagine dedicate alla Centrale dei Rischi e alle Segnalazioni creditizie e finanziarie. Il registro anagrafico è strutturato secondo un approccio unitario indipendente dalle specificità delle diverse rilevazioni che lo utilizzano, quali ad esempio la Centrale dei rischi, AnaCredit, Assetti Partecipativi Enti (APE), Libro soci, Segnalazione sugli organi sociali (ORSO).

L'Anagrafe dei soggetti è anche una delle fonti di alimentazione del registro delle unità istituzionali d’interesse del SEBC, gestito dalla Banca Centrale Europea, chiamato RIAD (Register of Institutions and Affiliates Data). Il RIAD permette lo sfruttamento integrato delle informazioni e la corretta identificazione dei soggetti a livello europeo e costituisce tra l’altro  il registro anagrafico di riferimento per la Rilevazione dei dati granulari sul credito e sul rischio di credito: AnaCredit.

La classificazione della clientela

L’Anagrafe dei soggetti adotta la classificazione per settore di attività economica, come specificato nella Circolare 140: Istruzioni relative alla classificazione della clientela. Tale classificazione riflette l’impostazione adottata a livello europeo dal Sistema europeo dei Conti (SEC 2010).

Normativa Banca d'Italia