Mostra "La moneta dell'Italia unita"

Go to the english version Cerca nel sito

La mostra, progettata nel quadro delle Celebrazioni per i 150 anni dell'Unità nazionale, si è svolta sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica dal 5 aprile al 3 luglio 2011 presso il Palazzo delle Esposizioni di Roma. Promossa e organizzata dalla Banca d'Italia in collaborazione con l'Azienda Speciale Palaexpo e la Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma, Museo Nazionale Romano, Palazzo Massimo alle Terme, la mostra si è sviluppa in un'area espositiva complessiva di circa 500 mq.

Il 1° gennaio 2002 l'Italia e altri 11 Stati dell'Unione europea hanno introdotto le banconote e le monete in euro per sostituire le monete nazionali di ciascun paese. Oggi l'euro è la valuta di oltre 330 milioni di cittadini di 18 paesi europei: è utilizzato in un'area che si estende da Cipro all'Irlanda, dal Portogallo alla Finlandia.

150 anni fa, l'Italia ha realizzato un'altra unificazione monetaria, naturale conseguenza dell'Unità d'Italia. Quella fu un'epoca in cui anche altri paesi europei completavano un processo analogo - ad esempio, Svizzera e Germania - e attuavano anche forme più larghe di unità monetaria - ad esempio, l'Unione Monetaria Latina.

Con le numerose innovazioni della Rivoluzione industriale, e dopo i processi di unificazione nazionale in diversi paesi europei, nasce il nostro mondo moderno, nel quale il ritmo dei cambiamenti accelera incredibilmente rispetto ai secoli precedenti e pervade larga parte del pianeta.

La volontà di partecipare a questa grande trasformazione, europea e mondiale, contribuì a concretizzare la spinta per l'unità nazionale. Questa è una storia che per certi aspetti presenta molte analogie con il processo di unificazione europea, dall'altra, ha risvolti peculiari del XIX secolo.

Seguirne e comprenderne le vicende, insieme ai suoi risvolti quotidiani, è anche un modo per avvicinarsi ai temi della moneta e del suo ruolo nell'economia e nella vita sociale.

Organizzatori e video di presentazione

La mostra "La moneta dell'Italia unita: dalla lira all'euro" è promossa e organizzata dalla Banca d'Italia, in collaborazione con l'Azienda Speciale Palaexpo.

Il Comitato scientifico per la supervisione della mostra è presieduto dal Direttore generale della Banca d'Italia Fabrizio Saccomanni. Ne fanno parte: Vittorio Bo (esperto nella realizzazione di eventi culturali), Gabriella Angeli Bufalini (Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma, Medagliere), Sergio Cardarelli (Banca d'Italia), Marcello de Cecco (Scuola Normale Superiore di Pisa), Luca Einaudi (Joint Centre for History and Economics at Harvard University and King's College), Alfredo Gigliobianco (Banca d'Italia), Massimo Omiccioli (Banca d'Italia), Carlo Pisanti (Banca d'Italia), Raffaele Romanelli (Università di Roma La Sapienza), Salvatore Rossi (Banca d'Italia), Fabrizio Rudel (Banca d'Italia), Ciro Schioppa (Banca d'Italia), Gianni Toniolo (Libera Università di Studi Sociali di Roma e Duke University).

Progettazione della mostra: prof. Uwe R. Brückner
Progetto grafico: Arkè Comunicazione Design
Comunicazione alle scuole: Pierreci Codess Coopcultura - Società Cooperativa
Catalogo e Web design: Codice Edizioni srl

Galleria fotografica

Cerimonia di inaugurazione

Il 4 aprile si è svolta la cerimonia di inaugurazione della Mostra a Palazzo delle Esposizioni a Roma. Sono intervenuti il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, e il Governatore della Banca d'Italia, Mario Draghi.