N. 1160 - Gli scambi sul mercato interbancario durante la crisi del debito sovrano

La crisi dei debiti sovrani ha avuto un impatto significativo sul mercato interbancario dell’area dell’euro, le cui dinamiche ricoprono un ruolo chiave nella trasmissione della politica monetaria e nel mantenimento della stabilità finanziaria.

Il lavoro analizza l’evoluzione degli scambi sul segmento overnight del mercato monetario interbancario non garantito durante la crisi, utilizzando le transazioni rilevate su TARGET2, il sistema di pagamenti all’ingrosso paneuropeo. Data la natura decentralizzata di questo mercato, l’articolo propone un modello econometrico, che tenga specificatamente conto della non casualità con cui le controparti si incontrano e si scambiano liquidità. Le stime mostrano che le banche meno capitalizzate e maggiormente esposte al rischio di credito hanno incontrato crescenti difficoltà ad accedere al mercato interbancario tra aprile 2010 e agosto 2011.

L’evidenza empirica suggerisce che la nazionalità delle istituzioni creditizie ha svolto un ruolo chiave nel determinare i tassi e i volumi dei prestiti interbancari. In particolare, le banche italiane e spagnole hanno progressivamente pagato interessi maggiori con l’intensificarsi della crisi dei debiti sovrani. Le stesse banche hanno anche concesso prestiti interbancari a tassi più elevati, segnalando difficoltà nella raccolta all’ingrosso a breve termine. Tale pressione ha inoltre indotto molte banche a prestare meno fondi sul mercato, con una diversa intensità a seconda del paese di appartenenza. 

L’intervento dell’Eurosistema a fine 2011, concedendo liquidità illimitata a tassi fissi e con una scadenza pari a tre anni attraverso operazioni di rifinanziamento a più lungo termine (LTRO), ha significativamente ridotto i problemi di approvvigionamento delle banche in difficoltà. Inoltre, l’adozione di tali misure ha contribuito a eliminare la forte disomogeneità tra paesi e tra intermediari, che si era osservata nei tassi interbancari del mercato non garantito.

Testo della pubblicazione