N. 1038 - Giovani adulti che vivono con i loro genitori e l'influenza degli amici

Go to the english version Cerca nel sito

di Effrosyni Adamopoulou e Ezgi Kaya novembre 2015

Il protrarsi della convivenza dei giovani nella famiglia d’origine, in genere più accentuato in Europa e in particolare in Italia rispetto agli Stati Uniti, ha potenziali effetti negativi sulla demografia, sull’offerta di lavoro e sulla mobilità sociale. Complessa e dibattuta è però l’analisi dei fattori, economici oltre che culturali, che possono influirvi.

L’obiettivo di questo lavoro, è di comprendere se la scelta di vivere con i genitori possa essere influenzata anche dal comportamento del gruppo amicale con cui ci si confronta (peer effect). In presenza di un tale effetto, possono emergere situazioni in cui piccole differenze nelle condizioni di contorno che determinano la scelta portano,  per via di meccanismi moltiplicativi, a grandi differenze nella quota di giovani che rimangono a vivere con i genitori. 

Il lavoro, innovativo rispetto alla letteratura esistente sia nell’oggetto di ricerca sia nei dati utilizzati, verifica questa ipotesi su dati statunitensi relativi a giovani di età compresa tra i 19 e i 26 anni (National Longitudinal Study of Adolescent Health). La stima  sfrutta lo sfasamento temporale tra la scelta dell’individuo e quella degli amici per identificare l’effetto di quest’ultima sulla prima, tenendo altresì conto del comportamento medio nella scuola frequentata dall’individuo (che potrebbe dipendere dalla comunanza di condizioni per tutti i frequentanti), oltre che delle caratteristiche socioeconomiche dei singoli e delle condizioni del mercato del lavoro e di quello immobiliare a livello locale.

I risultati dell’analisi mostrano la rilevanza del peer effect: un aumento del 10 per cento nella quota di amici che vivono con i genitori innalza la probabilità dell’individuo di compiere la stessa scelta di circa 0,6 punti percentuali. Questa tendenza a conformarsi alla norma sociale è più accentuata per le ragazze e gli appartenenti a minoranze etniche.

In corso di pubblicazione in: Oxford Bulletin of Economics and Statistics

Testo della pubblicazione