Eurosystem Collateral Management System (ECMS)

Go to the english version Cerca nel sito

Alla fine del 2017 il Consiglio direttivo della Banca Centrale Europea ha approvato il progetto per la realizzazione di una piattaforma tecnica condivisa fra le banche centrali nazionali (BCN) per la gestione armonizzata del collateral per le operazioni di credito dell'Eurosistema (rifinanziamenti di politica monetaria e credito infragiornaliero in TARGET2): Eurosystem Collateral Management System (ECMS).

ECMS completerà l'assetto delle infrastrutture di mercato dell'Eurosistema per agevolare un'efficiente gestione della liquidità e del collateral, contribuendo in tal modo all'integrazione dei mercati, alla stabilità finanziaria e, in ultima analisi alla Capital Markets Union.

La piattaforma sostituirà le attuali procedure informatiche delle BCN al fine di fornire un servizio armonizzato alle controparti. ECMS sarà realizzato e gestito da Deutsche Bundesbank, Banque de France, Banca d'Italia e Banco de Espana (cd. 4CB) e il go-live è previsto per novembre 2022.

I rapporti contrattuali e operativi con le controparti, con i depositari centrali e con i triparty agent resteranno di competenza delle singole BCN.

La piattaforma ECMS offrirà funzionalità avanzate e armonizzate. In particolare:

  • l'utilizzo dello standard ISO 20022 per lo scambio delle comunicazioni;
  • l'integrazione con le altre infrastrutture dell'Eurosistema, in particolare TARGET2 e TARGET2-Securities;
  • il regolamento delle operazioni di politica monetaria;
  • la movimentazione, valutazione e custodia delle garanzie, su base domestica e cross-border;
  • le interazioni con le controparti, con i depositari centrali (CSD) e con i triparty agent (alla voce "Servizio triparty").

L'Eurosistema ha promosso iniziative di armonizzazione delle prassi di mercato delle banche, dei depositari centrali (CSDs) e dei triparty agent in ambiti di attività rilevanti anche per ECMS, quali l'adozione dello standard ISO 20022 per la gestione delle corporate actions e dei servizi triparty; i relativi lavori sono svolti nell'ambito dell'Advisory Group on Market Infrastructures for Securities and Collateral (AMI-SeCo).

I benefici che le banche potranno trarre dalla realizzazione della piattaforma riguardano la possibilità di semplificare e unificare i processi operativi e le applicazioni informatiche che interagiranno con l'ECMS e di accedere on-line (U2A) al nuovo sistema.