L'avvio dell'Unione monetaria europea nel 1999 ha richiesto la realizzazione del sistema TARGET (Trans-European Automated Real-Time Gross Settlement Express Transfer System) composto dai sistemi di regolamento lordo degli Stati membri dell'UE e della Banca Centrale Europea, tra loro collegati.

La disponibilità tecnica di TARGET ha:

  • consentito di dare esecuzione ai pagamenti interbancari nell'area dell'euro in condizioni di sicurezza, affidabilità ed efficienza
  • reso possibile la conduzione efficace della politica monetaria unica all'interno dell'area
  • dato rilevante impulso al processo di integrazione finanziaria e commerciale tra i paesi partecipanti.

Tra il 19 novembre 2007 e il 19 maggio 2008 il sistema TARGET è stato gradualmente sostituito dal sistema TARGET2 (T2), che si avvale di una piattaforma unica condivisa (Single Shared Platform, SSP) realizzata da Banca d'Italia, Deutsche Bundesbank - responsabili anche della gestione operativa - e Banque de France ("3CB") a beneficio dei sistemi finanziari europei. Dal punto di vista legale, tuttavia, T2 si configura come un insieme di sistemi nazionali (TARGET2-Banca d’Italia per l’Italia) - al quale gli operatori partecipano sottoscrivendo contratti nazionali armonizzati a livello europeo - e prevede il mantenimento a livello decentrato presso le singole banche centrali nazionali delle relazioni operative con le rispettive comunità bancarie (cd. business relationships).

Il sistema risponde alla domanda delle banche di servizi armonizzati ed evoluti per la gestione della liquidità, alle esigenze poste dall'ampliamento dell'Unione europea e dell'area dell'euro, alla ricerca di più elevati livelli di efficienza con l'adozione di avanzate soluzione tecnologiche, alle nuove istanze in tema di business continuity.

Aderiscono a T2 le piazze finanziarie dei paesi dell'area dell'euro, insieme a Bulgaria, Danimarca, Lituania, Polonia e Romania; circa 1.000 banche commerciali insediate in Europa detengono un conto di regolamento nel sistema presso la propria banca centrale. In tal modo T2 intermedia una quota predominante dei pagamenti in euro di importo rilevante. Giornalmente nel sistema vengono regolati oltre 350 mila pagamenti, per un importo di quasi 2.000 miliardi di euro.

Contatti

Dipartimento Mercati e sistemi di pagamento
Servizio Sistema dei pagamenti
Divisione Sistemi di pagamento all'ingrosso
Via Pastrengo, 14 - Roma

Tel: +39 06 4792 5700 - +39 06 4792 3844
e-mail: prod.t2t2s@bancaditalia.it

Guida per gli aderenti

La Guida per gli aderenti TARGET2-Banca d'Italia presenta le caratteristiche normative e funzionali del sistema TARGET2-Banca d'Italia e dell'Home Accounting Module (HAM) della Single Shared Platform (SSP) di TARGET2.

Formulari T2

Formulari per la registrazione al sistema TARGET2-Banca d'Italia di partecipanti diretti, indiretti e sistemi ancillari, e per la registrazione al modulo HAM di titolari di conto HAM e CB customers; nella sezione è compresa inoltre la Guida (User Guide for collection of static data) nella quale sono descritte le modalità di compilazione dei formulari.

Formulari T2S

Formulari per la registrazione al sistema TARGET2 - Securities di titolari di conto Cash connessi direttamente o indirettamente al Sistema; nella sezione è compresa inoltre la Guida (Registration Guide for DCA Holders) nella quale sono descritte le modalità di compilazione dei formulari.

Modulistica per la contingency

Moduli da inviare a Banca d’Italia in caso di operazioni di contingency.

Argomenti Correlati